Antichipopolisicilia

Grazie alla sua posizione geografica, situata nel cuore del Mediterraneo, la Sicilia è stata al centro di numerosi eventi storici che hanno avuto come protagonisti popoli appartenenti all’Europa meridionale e popoli provenienti da regioni del nord.

I primissimi a stabilirsi nell’Isola furono i Sicani preindoeuropei, giunti nella Sicilia occidentale nel III millennio a. C.; in particolare nella parte ad ovest dell’Imera del sud. Si tratta di un popolo proveniente dalla Spagna, ed è a loro che si deve il nome Sicania, sostituito a quello di Trinacria.

Intorno al 1100 a. C. dei popoli nomadi si fusero ai Sicani presenti nell’isola e questa unione diede vita al popolo degli Elimi che venivano ritenuti profughi della guerra di Troia ed erano stanziati nell’estremità occidentale dell’Isola. Gli Elimi fondarono Erice, Entella e Segesta. La storia di questo popolo vede già il suo declino nel IV secolo a. C.

Nel 1400 a. C. i Siculi, popolo indoeuropeo che presenta molte affinità con i Latini, giunsero sulle coste della Sicilia, facendo in modo intorno al 1000 a. C., di far spostare i Sicani nella parte sud-occidentale così da occupare quella orientale. Il loro nome deriva dal re Siculo, figlio di Italo degli Enotri. Con loro l’isola lasciò il nome di Sicania e prese quello attuale, ovvero Sicilia.

Un altro popolo stanziatosi nella parte occidentale dell’Isola, è rappresentato dai Fenici: con molta probabilità giunsero nello stesso periodo greco o poco prima dell’arrivo delle colonizzazioni greche.

La presenza pervasiva dei Fenici si trova in tutto il Mediterraneo, nel corso dell’VIII sec. a. C. i loro commerci si estesero lungo le coste settentrionali fino ad Imera e lungo quelle meridionali fino a Selinunte, Solunto e Lilibeo, tanto da diventare mediatori tra mondo occidentale e mondo orientale. Tra le città più importanti fondate da loro ricordiamo Palermo.

Successivamente sarà con la colonizzazione greca che in Sicilia si altereranno gli equilibri interni delle popolazioni che la tradizione antica diceva stanziate nell’Isola.

Selene Bonvegna

Selene Bonvegna

Di Selene Bonvegna

Laureata in “Civiltà letteraria dell’Italia Medievale e Moderna” presso l’Università degli Studi di Messina con una tesi in Storia Romana “Studi sul territorio di Abaceno e Tindari”, abilitata all’insegnamento per le scuole secondarie di primo e secondo grado, è attualmente docente di Lettere negli Istituti d’Istruzione Secondaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *